Vuoi lavorare in Agenzia delle entrate?
Ma anca no.

Corre ai ripari l’Agenzia delle entrate in vista della scadenza del 28 agosto 2023 del maxi concorso.
Evidentemente sono ancora troppo pochi i candidati se si inventa un video tutorial uscito il 10 agosto.
Serve per promuovere il concorso e illustrare, in pochi passaggi, i passi da compiere per compilare e inviare la propria candidatura.

🔷️ L’Agenzia cerca 3.970 giovani laureati da destinare alle direzioni locali per la consulenza in materia fiscale e 530 giovani invece destinati ai servizi settore immobiliare.
Domande esclusivamente per via telematica, autenticandosi con Spid/Cie/Cne/eIDas, mediante la compilazione del format di candidatura sul Portale unico del reclutamento “inPA”, disponibile all’indirizzo https://www.inpa.gov.it/.

🔴 L’Agenzia delle entrate cerca in totale 4.500 funzionari.
✅ I 3.970 consulenti in materia fiscale svolgeranno attività ad alto contenuto specialistico in materia fiscale.
➡️ I nuovi funzionari saranno impiegati nell’assistenza e nella consulenza ai contribuenti, collaboreranno alla gestione e all’erogazione dei servizi, alle attività di analisi sugli illeciti fiscali, alle attività di verifica e ai controlli.
✅ Gli altri 530 giovani laureati rafforzeranno l’area dei servizi di pubblicità immobiliare.
➡️ I nuovi funzionari si occuperanno delle attività di aggiornamento e conservazione dei registri immobiliari.
🔴 L’Agenzia delle entrate prova a convincere i giovani con un tutorial…
✅ Il video tutorial spiega come accedere al portale “inPA”, previa registrazione con Spid/Cns/Cie/elDas e come scrivere il curriculum.
➡️ Scegliere la selezione cui partecipare, compilare il format della domanda di candidatura e, infine, presentare l’istanza.
➡️ https://m.youtube.com/watch?v=YhAuS6zvi0g
🔴 Ma perché i giovani non vogliono lavorare per la Pubblica amministrazione?
✅ Di fronte al flop di diversi concorsi pubblici, come quello dell’Agenzia delle entrate, il presidente dell’Aran, Antonio Naddeo, propone di istituire un open-day nelle pubbliche amministrazioni, come si fa per esempio nelle scuole.
✅ L’obiettivo è di informare soprattutto i giovani sulle tante cose buone che fa la Pubblica amministrazione italiana, superare così gli stereotipi che contribuiscono a rendere il pubblico impiego poco attrattivo, conclude Naddeo dell’Aran.
➡️ L’Aran, l’Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni, è un’agenzia italiana che rappresenta le pubbliche amministrazioni italiane nella contrattazione collettiva nazionale.
🔴 Secondo dati di Fda, Società di ricerca che raccoglie e analizza tutti i numeri aggiornati sui dipendenti pubblici in Italia, il personale pubblico ha un’età media di circa 50 anni.
✅ Fda stima che più di 150 mila dipendenti pubblici andranno in pensione nel solo 2023.
➡️ La questione è seria, la Pubblica amministrazione ha davvero bisogno di giovani.
🔴 Il 70% degli italiani tra i 25 e i 35 anni dichiara però di non voler lavorare nella Pubblica amministrazione.
✅ Dato ricavato da un’indagine dal titolo: “La Pubblica amministrazione vista dai giovani”.
➡️ Sondaggio elaborata nel 2021 da Proger Index Research, Istituto specializzato in ricerche per la Pubblica amministrazione.
✅ Secondo i dati raccolti si dovrebbe offrire ai giovani motivazioni che oggi non trovano.

🔷️ Dico per un amico…
🔴 L’Agenzia delle entrate cerca, Enel, Ferrovie, Poste cercano…
✅ C’è qualcosa che ci sfugge… perché 20 o 30 anni fa (ma forse anche 10) essere assunti in queste grandi aziende/istituzioni era come vincere alla lotteria…
➡️ Mah…

(by Sergio Criveller – 14/08/23)